Pressione oculare

L’occhio ha la propria pressione, che non dipende dalla pressione del sangue. In alcuni casi, la pressione introculare può salire, compromettendo la funzionalità del nervo ottico e intraoculare sale, compromettendo la funzionalità del nervo ottico e causando una patologia nota come glaucoma.  

Cosa si intende per pressione oculare

La pressione oculare è la pressione risultante dall’equilibrio tra la secrezione di umor acqueo, liquido prodotto all’interno dell’occhio da una parte del corpo ciliare (situato dietro l’iride) e il suo deflusso dall’occhio che avviene attraverso una struttura chiamata sistema trabecolare. Mantenere in equilibrio la pressione oculare, chiamata anche Tono Oculare, è importante per rendere ottimale la visione. Infatti la pressione negli occhi favorisce il mantenimento della forma del bulbo oculare e protegge quest’ultimo da alcune deformazioni.

Definizione di ipertensione oculare o pressione oculare alta

La pressione alta degli occhi, in termini medici definita ipertensione oculare (IOP), è determinata dalla velocità con la quale il liquido all’interno dell’occhio, chiamato umor acqueo, viene prodotto e riassorbito (fonte Wikipedia). Se l’umore acqueo viene drenato troppo lentamente dall’occhio, si interrompe il normale equilibrio tra la produzione e il drenaggio e la pressione oculare aumenta.

Come si misura la pressione oculare

La pressione oculare viene misurata con uno strumento chiamato tonometro. Può essere a contatto oppure a soffio ed esprime la misura in millimetri di mercurio (mmHg). La misurazione della pressione intraoculare può essere effettuata in diversi momenti della giornata per monitorare eventuali cambiamenti. Vengono controllati i nervi ottici per verificare l’eventuale presenza di danni o di anomalie. Per un ulteriore controllo dei dati pressori si può utilizzare anche la pachimetria, un esame che misura lo spessore della cornea.

Valori della pressione oculare

La pressione negli occhi, ottimale per una corretta visione, dovrebbe rimanere nei valori compresi tra 10 e 20 mmHg.

Pressione oculare bassa

La pressione oculare viene considerata bassa quando è inferiore a 12 mmHg.

Cause della pressione oculare bassa

La pressione oculare bassa è più rara e può presentarsi a seguito di complicazione dovute ad un intervento chirurgico. Con una pressione oculare sotto i 10 mmHG la vista del paziente comincia a diminuire e diventa quindi necessario intervenire immediatamente.

Pressione oculare alta transitoria. Quando?

La pressione oculare alta può essere transitoria in caso di influenza con tosse, di vomito, esercizio fisico pesante, consumo eccessivo di alcolici o caffeina. Si possono verificare anche casi di pressione oculare alta nei cambi di stagione o la mattina. Si tratta tuttavia di cambiamenti passeggeri e non allarmanti.

Cosa determina la pressione oculare alta

Le cause della pressione oculare alta sono le seguenti:
  • Età superiore ai 40 anni.
  • Fattori ereditari.
  • Alcuni farmaci, in modo particolare quelli cortisonici.
  • Un trauma oculare, ad esempio una lesione all’occhio che può modificare l’equilibrio del drenaggio dei liquidi.
  • Malattie oculari come la sindrome della pseudoesfoliazione.
  • Insufficiente drenaggio di liquidi.
  • Stress.
  • Gravidanze complicate con repentine variazioni di pressione.
  • Fumo.
  • Diabete o malattie cardiache.

Quali sono i sintomi della pressione oculare alta?

Spesso la pressione oculare alta è un disturbo asintomatico. Non ci sono segnali esterni come occhi arrossati o dolore. Dopo anni di pressione elevata invece la sensazione è di avere una sorta di nebbia davanti agli occhi e una difficoltà nel mettere a fuoco le cose e gli ambienti.

Per monitorare la pressione oculare è fondamentale sottoporsi ad un esame completo della vista effettuato da un professionista della visione.

Cosa fare in caso di pressione oculare alta?

In caso di pressione intraoculare elevata è necessario sottoporsi regolarmente a controlli per evitare l’insorgenza di patologie oculari come il glaucoma all’occhio o il retinoblastoma, uno dei tumori più frequenti nell’infanzia.

La pressione oculare alta e il glaucoma

È importante sottolineare che l’aumento della pressione endo-oculare non è sinonimo di glaucoma. La pressione intraoculare elevata può causare l’insorgenza di patologie oculari come il glaucoma all’occhio, che se non adeguatamente curato, può portare ad una graduale riduzione del campo visivo.

Parla con noi!

Sapremo consigliarti la soluzione più adatta alle tue esigenze!