L’importanza di una buona illuminazione per la persona con vista fragile

L’importanza di una buona illuminazione per la persona con vista fragile

 

Nella sezione pratica “Lavoro con FONDA” dell’academia, un focus sull’importanza della luce e sulle caratteristiche degli ausili ottici per vicino.

L’importanza di una buona illuminazione è veramente grande, in particolare per chi soffre di disturbi visivi. La luce ci accompagna nelle attività quotidiane e l’illuminotecnica è un elemento fondamentale che deve essere riscoperto nell’ipovisione. Ma cosa mette in relazione la necessità di luce e un ausilio per la vista da vicino? Una risposta concreta viene da FONDA, con la soluzione leddles, un occhiale con batterie stand alone a 4000°K 100 lumen e lente ingrandente, che illumina senza ombre il campo visivo. Su leddles possono essere applicati diversi tipi di lente: prismatiche, fotoselettive, con sistema aplanatico o galileiano

Tuttavia, l’ausilio da solo non è sufficiente per supportare adeguatamente la persona con vista fragile: occorre un accompagnamento del paziente che consenta, alla fine, di rispondere alle sue esigenze, ossia rendere possibili le attività quotidiane al meglio e in autonomia. Anche qui, FONDA viene in aiuto dell’ottico optometrista con un protocollo in quattro fasi:

  1. la ricognizione, atta a comprendere lo stile di vita della persona e le sue necessità (p.e. lettura, lavoro, attività all’aria aperta);
  2. il reading test;
  3. l’assessment con prova di lettura;
  4. il follow-up per l’accertamento sull’utilizzo corretto e costante dell’ausilio. 

Il parere di chi già propone leddles a pazienti con vista fragile è positivo:

“Il leddles è un ausilio tra i più innovativi che migliora tutte le performance individuali per la lettura, sia per il soggetto ipovedente sia per il soggetto con vista fragile ma anche per il normo vedente poiché fornisce un buon contrasto, caratteristica che si va a perdere con l’avanzare dell’età”.

L’importanza della luce per la lettura è fondamentale e leddles più che un ausilio è un percorso che permette di coprire dalle esigenze più generiche a quelle più complesse. Il Leddles è un ausilio molto semplice che si può “complicare” come risposta ai pazienti. Infatti la luce è importante ma deve essere gestita e il Leddles permette di avviare un primo approccio con il paziente a 360°. Ingrandimenti, sensibilità al contrasto e proiezione della luce dono gli elementi su cui si può spaziare grazie al Leddles. In un’ottica di crescita professionale il Leddles vi accompagnerà sempre”. 

#leddles #FONDA